Pisces, La Fusione Mistica

Il segno di Pisces è l’ultimo segno della ruota zodiacale, ma non per questo meno importante.

E’ colui che più di tutti può comprendere il mondo spirituale, con cui vive una continua connessione e fusione mistica: il proprio sentire diventa mezzo con cui incarnalo e viverlo ogni giorno della propria vita, e in questo la sua più grande difficoltà.


Enorme il suo potenziale quanto la sua fragilità, ed è proprio in questo la sua grande prova: Sacrificarsi o Rendersi sacro per la Salvezza dell’Umanità stessa.



Fonte: https://blog-it.theplanetarysystem.org/files/2022/01/03_Pisces_light.jpg

Sacrificarsi o Rendersi Sacri


"A te, Pesci, Affido il compito più difficile. Ti chiedo di assorbire in te stesso tutte le pene dell’uomo e rimetterle a me. Le tue lacrime devono finire per diventare le mie lacrime, le pene che sarai costretto ad assorbire in te sono l’effetto del fraintendimento della mia Idea da parte dell’uomo. Devi avere un atteggiamento di compassione nei suoi confronti, affinchè egli possa avere una nuova possibilità di ritentare. Per questo avrai il dono più grande: sarai l’unico dei miei 12 figli che potrà comprendermi. Ma questo dono di comprensione è per te Pesci, e se cercherai di comunicarlo agli altri uomini non ti sarà dato di essere ascoltato". (Francesco Varetto)

Con queste parole Francesco Varetto ci conduce al mondo dei Pesci, il dodicesimo segno dello zodiaco e ultimo della grande ruota del Sole.

Questo segno vive e percepisce il mondo materiale attraverso questo il proprio “sentire”, un canale emotivo estremamente potenziato e amplificato: ecco che le proprie ispirazioni e intuizioni, ma anche la propria sensibilità e immaginazione diventano intensi mezzi in grado di connetterlo alla realtà che lo circonda.

Lui sa che con delicatezza e bellezza può giungere al Cuore e all’Anima di tutti coloro con cui entra in contatto, aiutandoli ad entrare in contatto con la propria spiritualità: il vero problema diventa quando la propria capacità di sognare e di aiutare il prossimo impattano con il mondo della materia, e Fantasia e Immaginazione devono sottostare a nuove leggi che fa fatica a comprendere.


Rendersi Sacri o Sacrificarsi diventa una delle loro grandi crisi.

La parola "Sacrificio", etimologicamente significa "rendersi sacri" anche se attualmente viene utilizzata solo nel significato più disarmonico del termine ossia legato alla privazione di sè.

Per loro è uno sforzo continuo onorare questa parola, senza perdere sè stessi negli altri, perdere il proprio valore e operato, perdere la propria stessa vita solo per assorbire "pene" e dolori" di tuti coloro con cui entra in contatto. Non è questo il principio di Salvezza che viene richiesto a loro (che li porta a sentirsi sempre inadeguati o non fare mai abbatanza), ma aiutarli a riconoscere le meraviglie che ci circondano in ogni momento.



La Fusione Mistica

Il glifo di Pisces rappresenta l’evoluzione della natura duale: due semicerchi, Materia e Spirito, connessi da un legame unico e indissolubile, proprio come la simbologia della costellazione rappresentata da due pesci uniti da un corda argentea.


Trascendendo il tempo e lo spazio, Pisces è colui che supera la dualità riunendola e fondendola, ricongiungendo ciò che è diviso in un’unica realtà, un unico mondo, un unico corpo.

In questo il suo più grande dramma: questa fusione è talmente difficile da integrare e comprendere, che spesso non riesce a riconoscere i proprio confini e limiti.

Entra cosi tanto in contatto con il mondo che lo circonda, con gli altri, attraverso il piano emotivo, da “perdersi” in tutto questo cedendo la propria stessa esistenza.


Pisces non riconosce differenza tra mondo spirituale e mondo materiale quando riesce ed elevare la propria consapevolezza: ecco che allora capisce il grande atto animico dell’incarnazione.

L’Anima risvegliandosi si fonde con la personalità e la materia, tutto diventa Spirito e tutto può diventare una manifestazione del vero Sé.

Il sentire diventa il sentire dell’Anima, le idee e le intuizioni le idee del Mentale Superiore che si fanno largo nella materia.


Il grande problema è che, a contatto con la realtà, il proprio sentire viene cosi amplificato da portare una profonda confusione interiore che può sfociare in una rocambolesca fuga dal mondo della materia, dall’incarnazione e dal proprio sentire.


La Grande Fuga

Pisces è quindi il segno che più sente, più vive, più respira e percepisce in ogni momento il mondo sottile e spirituale che ci circonda. Entrando però in contatto con il mondo della materia, con i suoi limiti e vincoli, le sue regole e la sua fisicità, percepisce una dimensione di profondo pericolo per la sua esistenza. La Fuga diventa l’unico meccanismo di sopravvivenza, che però rischia di travolgerlo come un violentissimo tsunami. Lui può percorrere due vie di fuga:


- Fuggire e smarrirsi unicamente nel mondo metafisico, portando incostanza e incoerenza nella propria vita fino ad arrivare ad annullarsi. Droghe, alcool, film mentali, emozioni intense, fanatismi e devozioni diventano l’unico mezzo per non entrare in contatto con la realtà ma per ricreare un “finto” mondo annebbiato e traslucido in cui sacrificare la propria vita.

Estrema fantasia e finzioni anziché diventare veicoli del proprio sentire nella materia diventano mezzi per allontanarlo dal reale, facendo si che la Paura diventi l'emozione dominante.


- Anestetizzare il proprio sentire più intenso e spirituale, in modo da recidere ogni possibilità espressiva interiore per dar spazio al puro e più segregante materialismo.

Ecco che allora diventa vittima di un mondo ingrato e malevolo, che non gli permette di “respirare” e che blocca ogni capacità di esprimere sé stesso e le proprie ispirazioni. .



Il Moto del Fiume

Il Segno dei Pesci deve trovare il modo di non fuggire quindi dalla realtà ma di veicolare il proprio sentire, e per questo ha a disposizione due incredibili qualità, la RESILIENZA e LA SIMBOLOGIA.


La Resilienza gli fornisce quella fluidità, quella capacità di “adattarsi” al mondo materiale senza perdere sé stesso, la propria unicità e il proprio sentire.


La Simbologia diventa il canale attraverso cui può farsi capire, esprimersi e manifestarsi nel mondo: la sua creatività ha libero accesso cosi dal mondo spirituale a quello materiale. Tutto è ben accetto: arte, pittura, scultura, danza, poesia, scrittura, meditazione, preghiere.


Solo così il mondo non è più una prigione di sofferenza, ma un giardino meraviglioso in cui poter risvegliare l’esistenza del Divino in ogni sua forma a disposizione per tutta l'umanità.


Pisces diventa maestro nel Trasmutare e Risvegliare il "sentire" della propria Anima attraverso il canale dell'Ispirazione e della Fantasia: spiritualizza la materia attraverso la propria capacità espressiva in ogni sua forma.

Un abbraccio

Simone



#pisces #pesci #astrologiaevolutiva #astrologia #anima #salvezza #conoscitestesso #crescitainteriore #mobile #mutevole #acqua #rendersisacri #sacrificarsi #fantasia #sogno #iosogno #iosalvo #presenza #risveglio #anima #zodiaco

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti